31/8 GEOTERMIA: LE TERRE DAL CUORE CALDO VANNO IN SCENA ALL’ISOLA DI ROMA

30/8 PRESENTAZIONE DEL LIBRO “ECO DI SARDEGNA” DI BICE PREVITERA
27 agosto 2018
2/9 premiazione cortometraggi L’ISOLA DEL CORTO
28 agosto 2018

Venerdì 31 agosto serata speciale a ingresso libero dedicata all’energia elettrica da fonti rinnovabili con la conduzione di Patrizio Roversi e due documentari d’autore

La geotermia è energia elettrica da fonte rinnovabile ma è anche calore, cultura, turismo, elementi che fanno delle cosiddette “terre dal cuore caldo” una realtà più unica che rara a livello internazionale, tanto da guadagnarsi il palcoscenico de L’Isola di Roma, XXIV edizione del Festival L’Isola del Cinema diretto da Giorgio Ginori, in programma all’Isola Tiberina fino al 2 settembre. Venerdì 31 agosto alle 20:30 allo Spazio Young sarà dedicata una serata speciale alla geotermia dal titolo “L’Isola Green – Geotermia sull’Isola Tiberina”, che sarà condotta da Patrizio Roversi e vedrà la proiezione di due filmati sulla materia: “Earth Generation” realizzato da Floramiata, una delle più grandi aziende serricole che in Amiata utilizza il calore geotermico, ed “Energia Libera Tutti”, docufilm promosso da Co.Svi.G (Consorzio Sviluppo Aree Geotermiche) ed Enel Green Power con la regia di Bruno Santini e Leonardo Scucchi.

In Toscana Enel Green Power gestisce il più antico complesso geotermico del mondo, detiene il know how internazionale della geotermia e in Toscana conta 34 centrali geotermoelettriche (per un totale di 37 gruppi di produzione) dislocate tra le province di Pisa, Siena e Grosseto. Gli oltre 6 miliardi di KWh prodotti in Toscana, oltre a soddisfare più del 30% del fabbisogno energetico regionale, forniscono calore utile a riscaldare più di 10mila utenti residenziali nonché aziende dei territori geotermici, circa 30 ettari di serre e caseifici e contribuiscono ad alimentare una importante filiera agricola, gastronomica e turistica con oltre 60mila visite all’anno.

Si tratta di risultati possibili grazie alla collaborazione con le istituzioni regionali e locali, con il Co.Svi.G. e con le aziende del territorio che utilizzano calore per i loro processi di produzione, a partire dalla Comunità del Cibo a Energie Rinnovabili, fondata da Co.Svi.G., Fondazione SlowFood per la biodiversità e SlowFood Toscana.

Durante la serata del 31 agosto all’Isola Tiberina sarà proprio la Comunità del Cibo a Energie Rinnovabili – che raccoglie le realtà che utilizzano calore geotermico e fonti rinnovabili per i loro processi di produzione – ad accompagnare le immagini dei video con i prodotti della filiera geotermica, presentando il Menù Geotermico che comprende ottimi formaggi della tradizione locale, salumi e verdure, annaffiati dalla birra artigianale prodotta a Sasso Pisano. L’iniziativa rientra negli appuntamenti per i 200 anni dall’inizio dell’attività industriale geotermica, legata all’utilizzo della geotermia per usi chimici avviata dal Conte Francesco De Larderel nel 1818.